Un milione di posti di lavoro persi per la smania di grandezza.


Far girare l’economia non significa guidarla nelle tasche di pochi.

Confesercenti via ansa diffonde dei dati allarmanti: da 400 mila negozi alimentari nel 1989 siamo passati a 89.000 del 2009. E fra 5 anni in tutta l’italia queste
attività scompariranno del tutto. Per ogni negozio immaginiamo il titolare e i suoi due addetti (o forse più), significa che più di un milione di persone in 20 anni hanno perso il lavoro solo nel settore dell’alimentari.

Il salumiere, il macellaio, il calzolaio e piccoli artigiani non esisteranno più e con la loro morte i quartieri hanno perso la vitalità di un tempo a vantaggio dei grandi centri commerciali. I colossi del commercio applicano degli sconti straordinari ai clienti. Più sei “grande” e “potente” più stringi le palle ai produttori e all’intero mercato. I nostri agricoltori e
allevatori sono schiacciati da questo sistema proprio come i 400.000 negozi di “alimentari” distrutti dal mercato. In tanti si arrendono ed aspettano che la propria terra diventi edificabile per
svenderla e recuperare un po’ di “soldi”. Ed ecco che il cerchio si stringe.

Più cemento, più abitanti, più quartieri, meno servizi. Meno servizi, più auto, più inquinamento, più malattie, più costi sociali, meno vita.

Quanti ex salumieri lavorano dietro al banco degli ipermercati? Il piccolo muore soffocato dal valore aggiunto creato ad arte dalla grande distribuzione. Siamo fantastici. Il piccolo mangiato dal grande.

Chi governa deve impedire proprio questo. In circoscrizione sarà mio compito far rivivere i nostri quartieri.
Vito Ceullo

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Consiglio di Cricoscrizione e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Un milione di posti di lavoro persi per la smania di grandezza.

  1. Pingback: Buona politica: il mercatino rionale per far rivivere i quartieri. | Elezioni Reggio Emilia MoVimento 5 Stelle Beppe Grillo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...